menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I migranti ospitati in città puliranno i parchi: il Comune vara il progetto "Perugia In"

Il Comune di Perugia vara il progetto a pochissimi giorni dall’approvazione definitiva del Decreto Minniti: tutti i dettagli

Si scrive “Perugia In”, si legge tutti daranno una mano per pulire la città. In altre parole: i migranti ospitati lavoreranno per il decoro urbano. Il Comune di Perugia vara il progetto a pochissimi giorni dall’approvazione definitiva del Decreto Minniti, che contiene "disposizioni urgenti per l'accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale, nonché per il contrasto dell'immigrazione illegale".

All’interno della norma, tra le altre disposizioni, scrive Palazzo dei Priori, “viene stabilito che i richiedenti asilo ospitati nei centri di accoglienza o nel circuito della rete Sprar siano iscritti all'anagrafe della popolazione residente; e possano svolgere volontariamente, a titolo gratuito, attività di utilità sociale a favore della collettività locale nel quadro delle normative vigenti. Le disposizioni non si applicano ai minori stranieri non accompagnati, per i quali è stata approvata di recente in via definitiva dalla Camera la normativa che introduce in linea generale il principio di specificità delle strutture di accoglienza riservate ai minorenni”.

Dal punto di vista locale, prosegue il Comune di Perugia già dal maggio del 2015 l’Amministrazione aveva approvato la sottoscrizione di un protocollo di collaborazione con le società cooperative che si occupano dell’accoglienza dei richiedenti asilo, per l’attivazione di un progetto finalizzato alla promozione di percorsi di autonomia e di integrazione delle persone accolte nello Sprar mediante la realizzazione dei servizi volti alla manutenzione e pulizia di piccoli spazi verdi. Oggi tutto questo converge nel progetto “Perugia In” che vedrà la partecipazione delle associazioni Cooperativa Sociale Perusia, Cidis Onlus, Arcisolidarietà e Caritas, che a Perugia si occupano di gestire l’accoglienza dei migranti che saranno appunto impegnati volontariamente in lavori di pubblica utilità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento