rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Caro bolletta per la luce, Palazzo dei Priori a favore dell'ora legale permanente: ecco i vantaggi e i risparmi. Perugia in prima linea

La mozione della consigliera Casaioli è passata con sette voti favorevoli e l'obiettivo è quello di schierare Perugia, come capoluogo, a favore di questo provvedimento facendo pressioni su Governo e Parlamento Europeo

Il caro-bollette energia, sia per il pubblico che per il privato, si combatte anche una semplice scelta politica-amministrativa: il mantenimento per sempre della cosiddetta ora legale che invece, ad oggi, si alterna con quella solare. L'argomento è stato oggetto di discussione e di valutazioni sui costi in commissione al Comune di Perugia. La mozione della consigliera Casaioli è passata con sette voti favorevoli e l'obiettivo è quello di schierare Perugia, come capoluogo, a favore di questo provvedimento facendo pressioni su Governo e Parlamento Europeo. 

LA REGOLA - L’ora legale arriva dopo l’equinozio di primavera: scatta l'ultima domenica di marzo e finisce l'ultima domenica di ottobre, quando si torna all’ora solare. Nel 2022, nella notte fra sabato 26 e domenica 27 marzo, si è adottato l'orario estivo che è rimasto in vigore fino a domenica 30 ottobre 2022, quando è arrivata l'ora solare e abbiamo dovuto spostare le lancette indietro di un'ora. Questo ha portato a guadagnare un’ora di sonno in più, un’ora di luce in più la mattina a discapito, però, del pomeriggio, quando fa buio prima.

I BENEFICI -  Gli esperti affermano che il passaggio permanente all’ora legale consentirebbe di guadagnare un’ora di luce e calore solare ogni giorno e, considerati gli attuali prezzi del gas, determinerebbe nel nostro Paese risparmi sui consumi di energia stimabili in circa un miliardo di euro solo nel primo biennio. SIMA e Consumerismo calcolano che il risparmio energetico derivante dall’adozione permanente dell’ora legale consentirà tra l’altro di tagliare le emissioni climalteranti per un totale di 200.000 tonnellate di CO2 all’anno, con conseguenze positive sulla salute umana oltre che risparmi economici dovuti alla riduzione della combustione di fonti fossili per illuminazione e riscaldamento.

Prima dell’impennata dei prezzi del gas, Terna ha quantificato in 420 milioni di kilowattora l’energia elettrica risparmiata nei 7 mesi del 2022 in cui è in vigore l’ora legale, con un minor consumo di elettricità in 15 anni pari in Italia a 10 miliardi di kilowattora, per un totale di 1,8 miliardi di euro risparmiati grazie all’ora legale. Il dirigente Gabriele De Micheli (Area Governo del territorio e smart city), sentito in commissione, ha stimato che la La proroga dell’ora legale per il Comune, comporterebbe 40 ore di risparmio al mese, per quel che riguarda gli uffici, rispetto alla quota di energia legata alla illuminazione artificiale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bolletta per la luce, Palazzo dei Priori a favore dell'ora legale permanente: ecco i vantaggi e i risparmi. Perugia in prima linea

PerugiaToday è in caricamento