Scale mobili nuove di zecca al Pellini, maxi intervento del Comune: via ai lavori, chiuse per otto mesi

Maxi intervento della giunta Romizi, ecco tutte le novità. Si parte ad aprile: l'obiettivo è riaprirle entro Natale 2019

Smontare tutto, ricostruire e riaprire entro Natale 2019. Otto mesi di lavori, circa, per le nuove scale mobili di Perugia. La giunta di Andrea Romizi, su proposta dell’assessore Francesco Calabrese, ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione dei due nuovi “impianti meccanizzati” (traduzione: le scale mobili) : il primo di collegamento tra la Cupa-viale Pellini e via dei Priori, il secondo tra piazza Partigiani e via Fiorenzo di Lorenzo. Dopo questo passaggio si procederà all’indizione ed espletamento della gara pubblica per progettazione ed esecuzione dei lavori, con avvio degli stessi previsto per la primavera del 2019. Ciò anche in considerazione del fatto che nel marzo del 2019 le scale mobili giungeranno a scadenza di “vita tecnica”. Tocca cambiarle, in sostanza. E allora via col maxi progetto.

L’intervento del Comune di Perugia prevede un importo di 3,5 milioni (di cui 2,7 per lavori soggetti a ribasso d’asta e circa 500mila per somme a disposizione) finanziato tramite assunzione di mutuo.

Ecco tutte le novità. Per l'area Cupa-Pellini-Priori, il progetto prevede, innanzitutto, l’ampliamento della larghezza delle attuali scale mobili che passeranno da 60 cm a 100 cm. Ciò consentirà di ospitare in ogni gradino due persone, in ragione dell’unica attuale, nonché di “sorpassare” l’utenza più lenta, con evidenti benefici in termini di percorrenza soprattutto negli orari di punta scolastici.

E allora "l’opera  - spiega il Comune di Perugia - richiederà la realizzazione di alcuni lavori murari complementari connessi al percorso di scale mobili, necessari per allargare la “fossa” ove alloggeranno i nuovi impianti allargati".

Questa operazione, "non sarà possibile per ciò che concerne la sostituzione delle scale mobili di collegamento tra piazza Partigiani e via Fiorenzo di Lorenzo, per motivi strutturali ed in ragione dei vincoli ambientali esistenti. In quest’area, nel dettaglio, si procederà alla installazione di impianti completamente nuovi per il tratto situato a fianco della Procura della Repubblica; al contrario la scala mobile interrata che collega il parcheggio al terminal bus verrà rimossa e sostituita tramite allargamento della scala fissa. Ciò in quanto l’attuale impianto meccanizzato risulta scarsamente utilizzato ed una sostituzione sarebbe fortemente diseconomica".

Tornando all’impianto Cupa-Pellini-Priori, "oltre alla sostituzione completa delle scale mobili, sono previste nel progetto ulteriori opere connesse, funzionali alla riqualificazione dell’intera struttura. E’ stata ripensata, in particolare, la copertura: l’attuale chiusura in plexiglas ha manifestato molteplici criticità (surriscaldamento e deposito di sporcizia), suggerendo al suo posto una copertura che prevede dei tratti totalmente vetrati, contornati da elementi in fotovoltaico vetro-vetro, materiale particolarmente innovativo. Infatti esso alterna la superficie opaca (quindi ombreggiante) dei moduli fotovoltaici a quella trasparente del vetro. Ne deriva una proprietà semi-ombreggiante che darà confort all’utenza, conservando nel contempo la trasparenza per la vista. L’illuminazione sarà migliorata con l’impiego di strisce di led, una per ciascuna scala fissa o mobile, oltre all’utilizzo di nuovi corrimano retroilluminati. Il corridoio della parte interrata sarà integralmente “carterizzato” per ridare dignità e freschezza ad una zona degradata e si adotteranno soluzioni per valorizzare il muro storico esistente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento