menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia, quei fiori di plastica che fanno infuriare il Pd: "E' indecoroso, siamo un capoluogo di regione"

La "scoperta" del consigliere Borghesi: "Sono vicino agli ascensori, li vedono i turisti"

La denuncia comincia così: “La circonvallazione tra via della Briglia di Braccio e via XIV Settembre, vicino il parcheggio a pagamento di Via Ripa di Meana e a pochi metri dagli ascensori della Galleria Kennedy, inaugurati proprio ieri – spiega Erika Borghesi – è uno snodo fondamentale della città, zona molto trafficata di accesso non solo al centro storico, ma anche punto di collegamento per molti quartieri e punti centrali di Perugia, quali Via Ripa di Meana e quindi, Ponte San Giovanni, Porta Pesa, l’Università degli Stranieri e Monteluce. Lungo la strada insistono una serie di vasconi laterali in cui erano stati impiantati una serie di piante floreali ed arbusti che necessitavano da tempo di una manutenzione e di cure. In questi giorni ho notato che sono stati posizionati al loro interno numerose piante e corolle di fiori di plastica, senza peraltro rimuovere i sacchi di plastica e gli stralci della potatura. Il tutto a ridosso, inoltre, delle festività pasquali, periodo dell’anno molto importante per il turismo della città”.

No, al consigliere Borghesi non vanno affatto bene: “E’ veramente indecoroso ed inaccettabile per una città come Perugia, capoluogo di regione, che una delle zone più trafficate da residenti e anche da molti turisti, che dovrebbe essere un importante biglietto da visita per i tanti che vengono a visitare Perugia, tra l’altro snodo fondamentale per la viabilità che funge da collegamento per i principali quartieri urbani ed a ridosso del centro storico come appunto tale incrocio, invece di essere curata ed abbellita, viene imbruttita attraverso l’innesto di fiori finti. Mi chiedo se l’amministrazione abbia aperto una nuova stagione innovativa della cura del verde cittadino caratterizzata dal posizionamento e dall’inserimento di fiori finti anziché dalla necessaria manutenzione”.

I fiori di plastica diventano così un caso politico: “Per capire se si tratta di un intervento di competenza del Comune di Perugia o se chi l’ha effettuato è stato autorizzato dall’ente ed in caso chi abbia concesso il posizionamento di piante e fiori di plastica lungo una delle strade principali della città, ho deciso di presentare un’interrogazione, con la speranza di avere delucidazioni su questa inaccettabile decisione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento