menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia caso unico in Italia, telecamere pubbliche e private contro i criminali: maxi multa per chi snobba il censimento

Il messaggio del Comune su Facebook, c'è tempo solo fino al primo settembre

Resta poco tempo, poi arriveranno le maxi multe. Il Comune di Perugia, in accordo con la Prefettura di Perugia, metterà a sistema le telecamere di videosorveglianza pubbliche e private per combattere la criminalità, con le immagini che saranno messe a disposizione delle forze dell'ordine. Un caso unico in Italia.

Perugia caso unico in Italia, telecamere in tutta la città per combattere i criminali 
VIDEO Perugia, videosorveglianza in tutta la città: telecamere dei privati "arruolate" nella lotta al crimine

Ora il Comune avverte i cittadini con un post sulla pagina Facebook ufficiale di Palazzo dei Priori dal titolo "Impianti di video sorveglianza scadenza termine comunicazione 1 settembre".

Spiega il Comune: "Entro il 1° settembre chi detiene impianti di video sorveglianza deve comunicarle al Comune di Perugia al fine di censire tutti gli impianti in accordo con la Prefettura.  Sono esclusi dall’obbligo di comunicazione gli impianti\telecamere attivi all’interno di aree private. Per impianti\telecamere attivi all’interno di aree private si intendono quelli che registrano esclusivamente immagini all’interno di abitazioni private e/o loro pertinenze esclusive". 

E ancora: "L’art. 36 del Regolamento di Polizia Urbana, nel caso del mancato adempimento, prevede una sanzione amministrativa che va da 50,00 a 500,00 euro per ogni telecamera non comunicata". 

Questo è il link per comunicare i propri dati al Comune di Perugia.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento