menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia in vendita, a Spoleto all'asta la ex Colonia del popolo

Si rinnova il bando per la vendita del bene immerso nel verde di Monteluco. Chi lo compra può realizzare una Spa da sogno

La storia in vendita (almeno dal 2011). Navigando in rete ci si può imbattere nel progetto “Cammini e percorsi: gli immobili sono situati lungo i sentieri ciclabili o turistico-religiosi” con la riproposizione della vendita di un pezzo di storia di Spoleto, anzi come descritto nell’annuncio di un “compendio immobiliare, tipico esempio di architettura razionalista dei primi del ‘900”, situato nel verde di Monteluco.

Stiamo parlando dell’ex Colonia del popolo, nata come struttura sanitaria, per poi trasformarsi in luogo di istruzione e vacanza per ragazzi. È in disuso da decenni e da decenni si propone un recupero con funzioni turistico-ricettive. Invano.

L’edificio è costituito da tre blocchi disposti su due livelli e altri due elementi su un unico livello, all’interno di un parco “circondato da una rigogliosa vegetazione boschiva”. L’immobile è in muratura con solai in legno e laterizio, così come imposto dalle indicazioni architettoniche dell’epoca. La struttura è completamente da ristrutturare e le sue caratteristiche architettoniche ne fanno un’ottima struttura con finalità turistico ricettivo o come residenza assistenziale (così come previsto dal piano urbanistico vigente e il vincolo architettonico da parte del Ministero per i beni culturali).

L’incanto d’asta (con base 400mila euro) è curato dal sito ministeriale Investinitalyrealestate.com, un portale dedicato alla presentazione di offerte di investimento in immobili pubblici, di società partecipate pubbliche o partecipate pubblico-privato, destinate ad operatori italiani ed esteri ed inserito tra le iniziative previste dal decreto “Sblocca Italia”, finalizzate a favorire le opportunità di investimento in Italia; progetto realizzato dall’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, su impulso della Presidenza del Consiglio del Ministri e del Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con il Ministero dell’Economia e delle Finanze e Agenzia del Demanio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento