rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Cliente insoddisfatto fa scoprire un giro di prostituzione all'interno del centro massaggi

Sotto processo per sfruttamento e favoreggiamento la titolare dell'esercizio commerciale

Prende appuntamento per un massaggio, ma la ragazza lo vuole costringere ad un rapporto sessuale, così chiama i Carabinieri e fa scoprire un giro di sfruttamento della prostituzione. Sotto processo, difesa dall’avvocato Pasquale Perticaro, la titolare cinese del centro massaggi. Le ragazze sfruttate erano tutte cinesi.

I militari del Nas di Perugia erano intervenuti, sentite le ragazze che lavoravano nel centro, la titolare e anche alcuni clienti, i quali dopo un primo momento di pudore, avevano ammesso che oltre al massaggio si poteva ottenere una prestazione sessuale pagando un piccolo extra. Alcuni clienti avevano anche raccontato che il massaggio non era neanche proposto e si passava direttamente alla prestazione sessuale.

Gli accertamenti, oltre alla denuncia di un cliente, erano stati avviati dopo la segnalazione da parte di alcuni cittadini di un continuo via vai all'interno del centro massaggi e benessere. Dagli accertamenti era emerso che presso l'esercizio, non lontano dalla stazione ferroviaria, si svolgeva anche l'attività di prostituzione, anche pubblicizzata su siti di annunci online.

La titolare del centro, quindi, era stata denunciata per favoreggiamento, induzione e sfruttamento della prostituzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cliente insoddisfatto fa scoprire un giro di prostituzione all'interno del centro massaggi

PerugiaToday è in caricamento