rotate-mobile
Cronaca Città di Castello

Troppe attenzioni alla fidanzata di un altro: aggredito con pugni e bastonate

Città di Castello, sotto processo un giovane per l'aggressione a un presunto rivale

Un agguato per vendicare le attenzioni riservate a una ragazza fidanzata. Un vero regolamento di conti tra giovani, con uno finito all’ospedale con diverse lesioni e uno sotto processo per aggressione.

L’imputato, difeso dall’avvocato Marco Gambuli, è accusato di avere colpito “ripetutamente la vittima” dell’aggressione “in varie parti del corpo con un pezzo di ferro, un bicchiere, un manico di scopa (anche mentre la vittima era caduta a terra)”.

All’origine del tutto una questione di cuore e il sospetto che la vittima prestasse troppe attenzioni alla fidanzata dell’imputato. Meglio regolare subito i conti con un’aggressione che “cagionava alla vittima lesioni personali consistite nella frattura del naso, una ferita alla regione sopraciliare destra, contusione al polso destro e al gomito sinistro, dalle quali derivava una malattia ritenuta guaribile in 15 giorni”.

I fatti sono avvenuti a Città di Castello il 18 giugno del 2018.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe attenzioni alla fidanzata di un altro: aggredito con pugni e bastonate

PerugiaToday è in caricamento