rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Città di Castello

Stroncato giro di banconote false, denunciata coppia: nascosti mille euro nella biancheria intima

L’indagine è nata dopo che alcune attività commerciali avevano incassato, senza saperlo, biglietti da 50 euro falsi. Almeno un centinaio i negozi “caduti” nel tranello

Oltre seimila euro di banconote false, scoperte e sequestrate dai finanzieri del Comando Provinciale di Perugia. In particolare, i militari della Tenenza di Città di Castello, hanno denunciato una coppia di fidanzati accusati di aver speso le banconote contraffatte, fermati in auto mentre tentavano di invertire il senso di marcia per non incappare nei controlli dei finanzieri. Scattati i controlli, si è così scoperto che la donna aveva nascosto circa mille euro nella biancheria intima, mentre altri 450 euro sono stati rinvenuti nell’abitazione del compagno.

L’indagine è nata dopo che alcune attività commerciali della Valtiberina avevano incassato, senza saperlo, biglietti da 50 euro falsi. Almeno un centinaio i negozi sparsi tra San Giustino, Città di Castello e Umbertide “caduti” nel tranello delle banconote false. Gli accertamenti dei finanzieri hanno permesso di scoprire e sequestrare altre 96 banconote di vario taglio false del “valore” di 5mila euro. Per la coppia è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria mentre il ragazzo è stato anche segnalato alla Prefettura perché guidava con una patente scaduta da otto anni.

I cittadini – raccomandano i finanzieri - sono invitati a segnalare i casi di sospetta falsità di denaro contante. La Banca d’Italia precisa che gran parte delle banconote contraffatte può essere scoperta semplicemente utilizzando il metodo “guardare, toccare, muovere”, raffrontando la banconota sospetta con una di cui si conosce la genuinità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato giro di banconote false, denunciata coppia: nascosti mille euro nella biancheria intima

PerugiaToday è in caricamento