rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Città di Castello

Il truffatore seriale colpisce due volte in Altotevere ma stavolta viene scoperto e rischia l'arresto

L'ultimo episodio: vittima di un giovane che ha pagato per un motorino che non è stato mai consegnato

Il truffatore seriale colpisce ancora ma nel giro di un mese si becca due denunce per truffa aggravata. Il protagonista di questa storia è un 51enne napoletano, specializzato nel confezionare pacchi agli onesti cittadini, che è stato individuato come l'autore di una finta vendita online che gli ha fruttato 1500 euro a danno di un giovane dell'Altotevere. L'uomo era stato denunciato, dagli stessi carabinieri, alcune settimane fa per una truffa simile a Trestina. Il napoletano ha di fatto venduto un motorino virtuale tramite un sito specializzato di internet ma ovviamente, dopo aver incassato i soldi tramite la ricarica di una post-pay, non ha mai inviato l'articolo in questione. 

Una volta scoperto il raggiro, al giovane non è rimasto altro che denunciare quanto avvenuto ai Carabinieri di Città di Castello che, attraverso una serie di riscontri incrociati sul beneficiario del bonifico e sul titolare della carta ricaricabile, nonché sull’identità di coloro che avevano fatto accesso al sito web dove il motociclo era stato posto in vendita, sono giunti all’identificazione del truffatore, a cui carico figurano già decine di denunce per truffe consumate con le medesime modalità. Chiesto l'arresto alla Procura di Perugia per arginare le truffe in serie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il truffatore seriale colpisce due volte in Altotevere ma stavolta viene scoperto e rischia l'arresto

PerugiaToday è in caricamento