Rapina alla sala scommesse di Città di Castello: bandito armato fa irruzione

Il fatto risale a qualche giorno fa ma soltanto in queste ore le indagini dei Carabinieri sono trapelate

I Carabinieri di Città di Castello stanno indagando su una rapina avvenuta nei giorni scorsi in una sala-scommesse della città. Un uomo, con il volto travisato, si è avvicinato alle casse ed ha tirato fuori la pistola puntandola in faccia ad una dipendente della struttura commercile. Dopo il classico "fermi tutti questa è una rapina" l'uomo ha svuotato la cassa e si è dato alla fuga.

Molto probabilmene aveva almeno un complice fuori dalla sala-giochi, con l'auto accesa, per la fuga in direzione super-strada Soleto-Roma. Il bottino secondo una prima ricostruzione si aggira intorno ai 5mila euro.Secondo un testimone, il rapinatore armato era corpulento e parlava con un marcato accento del Nord di Italia. Sono state acquisite le immagini della videosorveglianza all'interno del locale di altri impianti che danno sulla strada.                                                                                                            

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento