Continuano i controlli in Altotevere, dopo Umbertide tocca a Città di Castello: due patenti ritirate

Due ventenni denunciati e lasciati a piedi per molti mesi. Preso spacciatore straniero

Continuano i controlli in Altotevere per prevenire sia lo spaccio di droga che gli incidenti stradali causati dall'assunzione di alcol e stupefacenti. Dopo il pattuglione ad Umbertide, i militari hanno passato al setaccio anche le zone a rischio di Città di Castello. Nella rete dell'Arma è finito un 33enne algerino, già noto alle forze dell’ordine, per aver ceduto una dose di cocaina ad un 46enne tifernate. Inoltre sono state ritirate due patenti con tanto di relativa denuncia ai rispettivi automobilisti per aver guidato sotto l’influenza dell’alcol.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel primo caso è stato l’andatura a zig zag di una Fiat Punto a far scattare i controlli da parte dei Militari: il giovane alla guida, un 24enne tifernate, è stato sottoposto all'etilometro che ha confermato un tasso alcolemico di 1,51 g/l, quindi ben 3 volte superiore al massimo consentito. Per il 20enne, quindi, è scattata la denuncia per guida in stato di ebrezza alcolica ed il ritiro della patente di guida. Anche nel secondo caso, è stata l’andatura anomala di una Audi ad indurre i Carabinieri a procedere a controlli a carico del 23enne conducente, che si sono conclusi con il ritiro della patente di guida e la denuncia alla Procura della Repubblica.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento