menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tornano in scena i ladri di biciclette: minorenni a caccia di mountain bike

Nelle ultime settimane da Città di Castello e San Giustino c'era stato un boom di furti di bici: in strada, nei giardini e persino nei garage. I carabinieri hanno indagato e dopo pochi giorni sono risaliti alla baby banda

Quattro ragazzi, tutti minorenni di età compresa tra i 15 ed i 17 anni, di cui uno straniero, residenti a Città di Castello, sono stati denunciati per furto aggravato dai Carabinieri. Il gruppetto è sospettato di aver messo a segno numerosi furti di biciclette commessi negli ultimi mesi tra San Giustino e Città di Castello. 

I militari avevano registrato un improvviso aumento delle denunce di furto, in particolar modo di mountain bike, alcune delle quali anche di consistente valore. Per lo più i furti avvenivano in orario serale sia sulla pubblica via che all’interno di giardini o pertinenze di private abitazioni. 

Le indagini hanno consentito di individuare alcuni giovanissimi che erano stati notati circolare con modelli sempre diversi di biciclette. Alcuni giorni fa uno di essi è stato fermato dai militari proprio a bordo di una delle bici rubate. Tale circostanza ha dunque confermato i sospetti ed i Carabinieri hanno bussato alla porta di casa anche degli altri tre. In questa maniera sono state recuperate sette biciclette.

Uno dei minori è stato segnalato alla Prefettura di Perugia quale assuntore di stupefacenti poiché trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana. Una volta in caserma con i rispettivi genitori, alcuni dei ragazzi hanno sostanzialmente ammesso le proprie responsabilità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento