rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Città di Castello

Pistola in pugno rapinò la sala scommesse, condannato ex consigliere comunale

Città di Castello, due anni e 8 mesi di reclusione per Marco Gasperi: "Dimostrerò la mia innocenza in appello"

È stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione per rapina aggravata ex consigliere comunale di Città di Castello, Marco Gasperi. L'ex esponente del Movimento cinque stelle, passato poi al gruppo misto nella passaa legislatura, è stato riconosciuto colpevole del colpo messo a segno il 10 aprile 2019 in una sala scommesse cittadina. Secondo quanto ricostruito, in pieno giorno il rapinatore a volto coperto entrò nel locale impugnando una pistola e minacciando la cassiera. Riuscì a farsi consegnare circa 4.500 euro prima di allontanarsi. Quel rapinatore fu riconosciuto proprio in Gasperi dall'addetta, successivi riscontri antropometrici eseguiti dal Ris portano a stringere sempre più su di lui i sospetti che, proprio quello stesso giorno, poco prima del colpo si trovava nella sala scommesse come cliente. "Una condanna che ci attendevamo, in appello avremo modo di dimostrare la mia estraeità" ha ribadito lo stesso Gasperi che ha rinunciato ai benefici della pena alternativa proprio per non rinunciare al ricorso in appello che, una volta conosciute le motivazioni della sentenza, provvederà a presentare con il suo legale, l'avvocato Claudia Gasperi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola in pugno rapinò la sala scommesse, condannato ex consigliere comunale

PerugiaToday è in caricamento