menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città di Castello, chiedevano anticipo affitto in cambio di case vacanze fantasma

Sono stati denunciati tre uomini, due campani e un romeno, per truffa. Il trio era solito chiedere caparre per case vacanze inesistenti. Ad essere coinvolti nell'inchiesta dovrebbero essere in tutto una trentina di persone

Si facevano versare la caparra per appartamenti inesistenti, poi sparivano nel nulla. Ad essere stati denunciati a piede libero per truffa in tre: due campani e un romeno.

Le case vacanza con cui adescavano le vittime si trovavano quasi tutte nella costiera adriatica ed erano pubblicizzate sui vari siti internet. Ma le continue denunce hanno fatto scattare il campanello d’allarme. Da qui è partita l’indagine che ha visto mettere alle strette dal commissariato di Città di Castello tre persone. Le indagine non si sono però ancora concluse.  In tutto, infatti, dovrebbero essere una trentina le persone coinvolte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento