menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con un cazzotto stende la figlioletta: padre-padrone e denunciato e perde tutta la famiglia

L'ennesima violenza domestica emerge da un referto medico dell'Ospedale di Città di Castello che è stato poi rigirato alla Polizia che ha scoperto violenze continue sulla figlia e sulla moglie. Cacciato dalla loro vita un 62enne

Per l'ennesima volta ha spedito al Pronto Soccorso la figlioletta minorenne dopo averla picchiata pesantemente. Ma stavolta per il padre-padrone è scattata più di una semplice denuncia: gli è stato imposto il divieto di avvicinarsi sia alla piccola che alla moglie. Entrambe sono state portate in un luogo protetto e soprattutto lontano dal marito-padre picchiatore. L'uomo dovrà rispondere di violazione, mancato rispetto degli obblighi familiari, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia.

Il padre-padrone aveva colpito con diversi pugni in faccia la figlia dopo l'ennesimo litigio senza motivo. Poi la madre è riuscita a portarla di nascosto al Pronto Soccorso dove la  bambina è stato immediatamente medicata e portata nel reparto di Oculistica a Città di Castello. Per lei la prognosi è di 15 giorni a causa di lievi problemi all'occhio destro. Sul caso stanno indagando gli agenti del Commissariato di Città di Castello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento