Cronaca

Città di Castello, tante persone in centro storico ma rispettose delle norme: confiscata auto dopo l'etilometro

Il bilancio dei Carabinieri nel fine settimana dove hanno passato al setaccio l'acropoli della città guidata dal sindaco Bacchetta

Per vigilare nel fine settimana sul rispetto delle norme anti-contagio, in Altotevere è stata messa in piedi un'operazione dei carabinieri, anche con personale in borghese, alla quale hanno preso parte anche i carabinieri Forestali. Occhi puntati sul centro storico di Città di Castello in previsione di un afflusso importante di giovani e meno giovani.  Come previsto, sia nelle serate di venerdì che sabato il centro storico è stato affollato da numerosissime persone e l’opera dell’Arma è stata alquanto ardua nella prevenzione e nelle esortazioni anti assembramento.

Comunque non c'è stata necessità di fare multe, anche perchè le persone invitate ad adottare un maggiore distanziamento e a tirare su la mascherina, hanno sempre collaborato. Alcuni verbali invece per ubriachezza in luogo pubblico. Patente ritirata e auto confiscata invece ad un 44enne che è stato trovato in centro storico alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico superiore di oltre 3 volte il consentito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, tante persone in centro storico ma rispettose delle norme: confiscata auto dopo l'etilometro

PerugiaToday è in caricamento