menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città di Castello, un ragazzino disabile accoltellato dalla madre depressa: è grave

All'Ospedale di Città di Castello è stato trasportato in codice rosso un ragazzo di 11 anni che è stato colpito con un coltello dalla madre nella loro abitazione

La prognosi è riservata per l'11enne che è stato per diverse ore in sala operatoria per arginare le oltre coltellate subite dalla madre questa mattina - 16 ottobre - che ha impugnato un coltello da cucina in preda ad una crisi depressiva. Non dovrebbe essere in pericolo di vita ma il quadro clinico ha subito un leggero peggioramento rispetto alle prime notizie circolate da ambienti ospedalieri. 

Sono almeno una decina le ferite sparse per tutto l'addome, storace e schiena; tutte estremamente molto serie a causa del coltello utilizzato dalla madre cinquantenne: una lama di oltre 20 centimetri. L'undicenne è disabile soffrendo di autismo; una malattia che obbliga la famiglia a tenerlo costantemente sotto osservazione dato che non è autosufficiente.. Anche la donna è ricoverato ma è piantonata dai carabinieri in ospedale. E' in stato di arresto con l'accusa di tentato omicidio. Il bambino è stato colpito dalla madre con un coltello da cucina mentre si trovava in camera.A dare l'allarme e a far intervenire il 118 sono stati alcuni familiari. Sono poi intervenuti anche i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento