Bambina di 6 anni affetta da malaria: ricoverata all'ospedale di Perugia, è in prognosi riservata

Dopo le analisi del caso la bambina è risultata positiva alla malaria ed è stata subito trasferita al reparto di Pediatria dell’azienda ospedaliera di Perugia

E' ricoverata al Santa Maria della Misericordia di Perugia la bambina di 6 anni che nella giornata di domenica 6 ottobre, tornata nel mese di settembre da un viaggio in Costa d’Avorio, è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale di Città di Castello con febbre alta che non rispondeva agli antibiotici.

Dopo le analisi dei medici dell'ospedale tifernate la bambina è risultata positiva alla malaria ed è stata subito trasferita al reparto di Pediatria dell’azienda ospedaliera di Perugia in condizioni stabili. 

Bimba morta di malaria, parla l'esperta dell'Unipg: "Ecco cosa le famiglie devono sapere su questa malattia" 

Malaria, quasi 40 casi in tre anni registrati in Umbria: come proteggersi, la guida per i viaggiatori

Come spiega una nota della Usl Umbria 1 "la malaria è una malattia che si diffonde esclusivamente tramite il vettore, la zanzara, e non è trasmissibile da uomo a uomo". Il responsabile del centro di Medicina del Viaggiatore e Profilassi Internazionale della Usl Umbria 1 Massimo Gigli, prosegue la nota, "ricorda che, nonostante la mancanza di obbligo, quando ci si reca in viaggio in Paesi dell’Africa Subsahariana, è bene procedere con la profilassi preventiva".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

AGGIORNAMENTO Ore 13.42 - La bambina è in prognosi riservata. Come spiega una nota dell'ospedale di Perugia "sono stazionarie le condizioni di una bambina di sei anni risultata positiva alla malaria, e presa in cura dai sanitari della struttura complessa di Pediatria del Santa Maria della Misericordia nel pomeriggio di domenica, a seguito del trasferimento dall’ospedale di Città di Castello".

E ancora: "Al suo arrivo, il quadro clinico era preoccupante e, come informa una nota dell’ospedale,si è resa necessaria una trasfusione di sangue  per intervenire sulla anemia emolitica , causata da parassita responsabile della malaria.  Grazie anche alla collaborazione con i sanitari della struttura di Malattie Infettive, è stato possibile iniziare una terapia con un farmaco specifico di non facile reperibilità. Le cure hanno sortito primi effetti incoraggianti, anche se la prognosi resta riservata. I sanitari hanno riscontrato un miglioramento del quadro  ematologico ed un abbassamento della febbre. I medici  proseguiranno le terapie specifiche anche nei prossimi giorni. La bambina è cosciente assistita dai familiari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento