menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manette per i predoni: così i calciatori hanno fatto arrestare la coppia di ladri

In tasca 200 euro in banconote di vario taglio, “appena asportate dai portafogli dei giovani atleti”. I due uomini sono stati arrestati e richiusi ai domiciliari

I predoni degli spogliatoi in manette. La polizia di Città di Castello ha arrestato i due ladri grazie anche all'intervento dei calciatori della juniores “Selci-Nardi”. I ragazzi erano impegnati nell'allenamento serale quando uno di loro ha notato uno sconosciuto che, “con fare circospetto”, si aggirava negli spogliatoi del campo. “Pensando che potesse essere un ladro – spiega la polizia - , chiamava in aiuto altri compagni di squadra. Accortosi di essere stato scoperto, l’uomo si allontanava velocemente, salendo a bordo di un’auto sulla quale lo attendeva un complice. Un gruppetto di ragazzi riusciva a raggiungere l’auto, mentre un loro compagno avvertiva la polizia chiamando il 113”.


Una volante del Commissariato di Città di Castello si è fiondata sul posto e ha bloccato l'auto dei ladri. A bordo due cittadini originari dell’est Europa, pluripregiudicati, residenti a Sansepolcro e Citerna. In tasca 200 euro in banconote di vario taglio, “appena asportate dai portafogli dei giovani atleti”. I due uomini sono stati arrestati e richiusi ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento