rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Città di Castello

Fa sesso con la donna "sbagliata" e viene ricattato: "Pagaci o diffondiamo le tue foto hot"

Due uomini e una donna spediti nel carcere di Capanne per estorsione: ecco tutta la storia

Prima viene sedotto, poi ricattato. “O ci paghi o diffondiamo le foto di te che fai sesso con quella donna”. Estorsione, in piena regola, ai danni di un uomo residente nella zona dell’Alto Tevere. I tre macedoni, due uomini e una donna, dopo la denuncia agli agenti del Commissariato di Città di Castello, sono stati arrestati.
 

“L’attività d’indagine – spiega la Polizia - , organizzata in stretta sinergia con la Procura della Repubblica di Perugia, ha consentito l’arresto dei tre in flagranza di reato. Venerdì scorso, mentre i due uomini ricevevano la busta con all’interno la prima tranche di 2500 euro, sono stati arrestati in flagranza dagli agenti del Commissariato, all’interno di un parcheggio cittadino. La donna, che li attendeva a casa, un’abitazione del centro storico di Città di Castello, è stata prelevata dalla Polizia, e spedita, assieme agli altri due macedoni, al carcere di Capanne, con l’accusa di estorsione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa sesso con la donna "sbagliata" e viene ricattato: "Pagaci o diffondiamo le tue foto hot"

PerugiaToday è in caricamento