menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrorizza e molesta i vicini di casa anche se è ai domiciliari: donna di 40 anni in carcere

La donna era già stata arrestata in passato, ma ha continuato a molestare la famiglia che vive vicino a lei

Qualche tempo fa era stata arrestata dai poliziotti del Commissariato di Città di Castello a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’autorità giudiziaria di Perugia.

Ad  M.M. 40 anni, nata e residente a Città di Castello, erano stati contestati reiterati episodi di minacce, molestie e danneggiamenti nei confronti dei vicini di casa. Telefonate, squilli al citofono, danneggiamenti alle auto e molestie di ogni tipo aveva gettato la famiglia, compreso il figlio minorenne, nel panico.

“Gli arresti domiciliari non sono stati sufficienti ad arginare gli atteggiamenti persecutori – ricostruiscono i poliziotti - , tanto da indurre le vittime della donna a presentare nuove denunce”. Così gli agenti hanno cominciato a indagare. Di nuovo. La donna ha continuato a terrorizzare i vicini, fregandosene anche degli arresti domiciliari. “Per tali motivi  - spiega la polizia - è stato proposto un aggravamento della pena nei confronti della donna, che è stata rinchiusa nel carcere di Capanne, a Perugia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento