menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insospettabile 38enne beccata con mezzo etto di hashish nel reggiseno: arrestata

Il Giudice del Tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto e, su richiesta di patteggiamento delle parti in aula, ha condannato la donna ad anni 1 e mesi 10 di reclusione

Una donna italiana di 38 anni, di Città di Castello, è stato arrestata nella tarda serata di mercoledì dai carabinieri. La ragazza, scoperta durante il controllo di un'auto sospetta nei pressi dell'uscita della E45 di Città di Castello insieme a un altro italiano, nascondeva nel reggiseno 50 grammi di hashish. I militari, dopo aver trovato i 9 ovuli di “fumo”, hanno perquisito l'abitazione della 38enne. Dal cassetto di un comodino sono saltati fuori altri 5 grammi di hashish e due dosi di cocaina. Sono stati inoltre rinvenuti e sequestrati materiale vario per il taglio ed il confezionamento degli stupefacenti.

Complessivamente, spiegano i militari, “lo stupefacente rinvenuto sarebbe stato sufficiente a preparare oltre 670 dosi, verosimilmente destinate ad essere vendute ai clienti dell’Alta valle del Tevere”. Al termine degli accertamenti, la donna è stata arrestata in flagranza con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di stupefacenti e l’uomo, un 31enne italiano, denunciato per concorso nello stesso reato.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestata è stata riportata nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. In seguito, il Giudice del Tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto e, su richiesta di patteggiamento delle parti in aula, ha condannato la donna ad anni 1 e mesi 10 di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento