menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 14 grammi di coca da vendere per le feste. Il pusher? Un incensurato pensionato

Prosegue l’attività di contrasto agli stupefacenti nell’Alta Valle del Tevere da parte dei Carabinieri della Compagnia di Città di Castello

Non era per uso personale. Ma doveva essere venduta sotto le feste di Natale e Capodanno nell'area di Città di Castello. Oltre 14 grammi di cocaina, con tanto di materiale di taglio e bilancino di precisione sequestrati dai Carabinieri. Il pusher? Un incensurato pensionato di 67 anni, conosciuto in Altotevere, scoperto per caso dai Carabinieri durante un controllo su strada dopo aver individuato un'auto sospetta. 

IL FERMO - Una volta fermato il mezzo, alla cui guida c'era il 67enne ed un altro italiano 43enne che, immediatamente, hanno dato segni di evidente nervosismo, tanto da far ritenere ai militari che nell’auto vi fosse qualcosa che preoccupava molto i due. A questo punto, fortemente insospettiti, hanno proceduto alla perquisizione sul veicolo e degli occupanti ed è così spuntato un primo involucro contenente una piccolissima quantità di cocaina.

La successiva perquisizione effettuata presso i domicili di entrambi  ha consentito di  rinvenire nella sola abitazione del pensionato ulteriori sette involucri di cellophane contenenti quasi 14 grammi di cocaina, nonché materiale vario per il confezionamento delle dosi. A tanto, il 67enne è stato tratto in arresto e, al termine delle formalità di rito, è stato arrestato e portato presso sua abitazione in regime di arresti domiciliari.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento