Cronaca Città di Castello

Città di Castello, aggredisce e cerca di violentare una donna al parco: 69enne agli arresti domiciliari

La donna è stata salvata da una coppia di turisti. Il Gip ha disposto gli arresti domiciliari

Cerca di violentare una donna al parco, spedito ai domiciliari. La polizia di Città di Castello ha dato esecuzione alla misura degli arresti domiciliari, disposta dal Gip di Perugia su richiesta del pubblico ministero titolare del fascicolo, nei confronti di un cittadino italiano di anni 69, con precedenti di polizia, per i reati di tentata violenza sessuale e lesioni aggravate. 

L'uomo, secondo le indagini degli agenti del Commissariato, ha tentato di violentare una donna lungo il percorso verde del Tevere a Città di Castello. Il 69enne ha aggredito la donna che passeggiava da sola e ha tentato di spogliarla e di violentarla. La donna è riuscita a liberarsi e a correre via. Le sue grida hanno attirato l'attenzione di una coppia di turisti stranieri, che è intervenuta facendo scappare il 69enne che la stava inseguendo. 

Il 69enne è stato individuato dagli agenti e arrestato. Nei suoi confronti il Questore della Provincia di Perugia ha emanato la misura di prevenzione dell’Avviso Orale. Ora è agli arresti domiciliari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, aggredisce e cerca di violentare una donna al parco: 69enne agli arresti domiciliari

PerugiaToday è in caricamento