menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Città di Castello: il Drive Trough per i tamponi cambia sede. "Altri 18 positivi"

Il sindaco Bacchetta: "Il tasso di positivi si confermi abbastanza consistente"

“Sono otto le positività al Covid-19 riscontrate tra i nostri concittadini nella giornata di oggi. I soggetti che si trovavano in isolamento domiciliare dichiarati guariti sono cinque. Gli attualmente positivi nel nostro territorio comunale alla data odierna sono 222: 214 sono in isolamento domiciliare e otto sono ricoverati in strutture ospedaliere della nostra regione”: a renderlo noto è il sindaco Luca Carizia.

“L’Usl Umbria 1 ci ha trasmesso la comunicazione di 18 nuovi positivi e quattro guariti”. Lo ha dichiarato il sindaco Luciano Bacchetta nel quotidiano bollettino comunale a riguardo del contagio da Covid a Città di Castello. Il tasso di positivi si conferma abbastanza consistente in città ma è in parte mitigato a un numero di guarigioni importanti. 

Bacchetta ha annunciato che “lunedì inizierà il trasferimento del ‘drive trough’ di via Vasari per i tamponi al parcheggio del Centro Servizi di Cerbara, con una procedura che sarà spedita e che consentirà di attivare entro la settimana la nuova postazione per l’effettuazione dei test”. 

“Ringraziamo l’Usl Umbria 1, che organizza e decide la dislocazione del servizio e che ha dimostrato grande disponibilità nei confronti della richiesta del Comune di trasferire il ‘drive trough’ da via Vasari al Centro Servizi – ha puntualizzato il sindaco -  dato che il numero delle persone che vi si recano è molto alto e l’attuale collocazione oggi ospita con difficoltà questo flusso, mentre il parcheggio del centro servizi ha una capienza molto più consistente e tranquillizzante al punto di vista dell’organizzazione”. “Vogliamo ringraziare anche Sogepu, che sta dando un grande supporto logistico a questo trasferimento che avverrà davanti ai propri uffici”, ha aggiunto il primo cittadino. Bacchetta è poi tornato sulla situazione economica legata all’emergenza da Covid, confermando che “la nuova ordinanza regionale prevede la chiusura delle attività commerciali la domenica, escluse farmacie, edicole e tabaccherie, una ulteriore restrizione per fermare la curva dei contagi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento