menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cioccolateria sotto le Logge, il comitato contro la Curia: "Papa Francesco vi tirerebbe le orecchie"

Nel giorno della presentazione del locale di Eugenio Guarducci c'è stato spazio anche per la protesta civilissima di Umbria Grida terra da parte di Giovanni Cenci

"A voi interessano solo i soldi, altro che bonificare un'area, come quelle delle Logge. In 20 anni non avete fatto nulla per arginare il degrado come lo chiamate voi... e ora parlate di soluzione trovata  privatizzando e svendendo un pezzo pubblico, un pezzo importante della città?": Giovanni Cenci, nel giorno della presentazione del bar-sala degustazioni di Guarducci sotto Le Logge di Braccio, ha ribadito tutta la sua contrarietà al progetto, come già fatto con due assemblee pubbliche proprio davanti al cantiere. L'obiettivo non è tanto l'imprenditore Guarducci ma la Curia perugina, proprietaria degli immobili, che ha affittatto avallando il progetto.

"Sotto le logge non c'era solo degrado come dite voi. C'erano tanti giovani che facevano musica, c'era gente che socializzava, era un luogo di incontro. E non può essere uno scandalo se di tanto in tanto qualcuno, a causa della povertà, ci passava la notte. Voi siete la Chiesa certe cose dovreste capirle megli di altri. Ma a voi interessano solo gli affitti che andate a riscuotere ogni mese. Vi interessano più i soldi che gli uomini: se Papa Francesco sapesse di questo scempio vi prenderebbe per le orecchie".

VIDEO LA RISPOSTA DEL VESCOVO A CHI CONTESTA...

Cenci ha ribadito che nel Prg comunale le logge sono catalogate come luogo di culto e quindi non è tassabile. La Chiesa ha smentito minacciando querele ma il comitato contro la privatizzazione delle logge ha aggiunto che la catalogazione del luogo è pubblica e basta andare sul sito comunale e digitare prg. Cenci si è scontrato verbalmente anche con l'assessore Fioroni promotore del nuovo locale con la relativa bonifica anti-degrado. Alla fine i due, dopo lo scontro, sono stati protagonisti di un siparietto simpatico, con tanto di scuse e prese in giro. Discussione e proteste sì ma all'insegna della civiltà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento