menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il cinema per tutti: torna il ricco programma del PostMod tra film d'autore e novità

Il programma, ai nastri di partenza dopo la pausa estiva, è un mix di eventi che hanno un target qualificato, con un occhio di riguardo agli studenti

Post Mod: un concentrato di iniziative tra decima musa, cultura e socialità. Spaziando tra Germania, Russia, montagna, collezionismo e buon bere (birre locali e vini di qualità, prodotti dalla nota famiglia di cineasti Tognazzi & Co.).

Il programma, ai nastri di partenza dopo la pausa estiva, è un mix di eventi che hanno un target qualificato, con un occhio di riguardo alla componente studentesca: da sempre lo zoccolo duro del cinema che fu Carmine, Moderno, Modernissimo e Post Mod. I giovani gestori hanno al loro attivo una serie di invenzioni che ormai hanno preso piede, fidelizzando il pubblico che adesso le pretende.

Rispondendo a questa esigenza, sono in calendario le classiche retrospettive mensili (definite “un festival duraturo”) che fanno ormai stabilmente parte dell’offerta culturale della Vetusta, in sinergia con blasonate istituzioni, quali l’Università, il Goethe Institut e Filmuniversität Babelsberg Konrad Wolf.Punto di forza è “Deutschland im Herbst” (Germania in autunno), dal 4 al 24 ottobre, con 5 appuntamenti di sicuro interesse a prezzo ridotto.

Prosegue anche il “festival del lunedì”, di fatto costruito dagli spettatori. Si propongono, così, retrospettive, ricerche, film rari, spesso con speciali sonorizzazioni. Il mercoledì prosegue il filone in lingua originale, seguitissima forma di promozione culturale, a soli 4 euro.

In novembre la “quarta parete”, in collaborazione col CAI per il cinema di montagna. Il 14 ottobre, una speciale anteprima i cui proventi (ingresso libero, a offerta) sono destinati alla ricostruzione del Nepal terremotato.

A dicembre-gennaio una retrospettiva degli 8 film di Tarkovsky. Sugli scudi i giovedì “universitari”, d’intesa con vari partner (di locali storici e di Balù). Novità assoluta: la creazione di un mercatino nel foyer, per libri, fumetti, vinili e tutto quanto interessa un pubblico trasversale alle categorie economiche e culturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento