rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, i cimiteri in Umbria restano aperti al pubblico: le regole e divieti

Controlli da parte delle forze dell'ordine e polizia locale per evitare assembramenti

Le ordinanze regionali e le linee guida nazionali del Governo non hanno chiuso i cimiteri in vista dell'1 e 2 novembre, ma sono previste delle regole stringenti per evitare assembramenti.

Ecco tutte le regole per accedere in sicurezza: indossare la mascherina correttamente coprendo naso e bocca;igienizzare le mani con una soluzione idroalcolica prima di entrare e comunque prima e dopo  l’utilizzo di beni comuni (quali ad es. scale, rubinetti ecc..); per i fiori e/o pulizie utilizzare soltanto contenitori di acqua personali che non devono essere abbandonati all’ interno del cimitero; evitare assembramenti e mantenere una distanza interpersonale di almeno 1 metro; rimanere il tempo strettamente necessario e comunque non oltre 30 minuti; evitare abbracci e strette di mano; coprire la bocca e il naso quando si tossisce e si starnutisce, possibilmente con un fazzoletto di carta o con il gomito flesso; i fazzoletti utilizzati devono essere gettati subito dopo l’uso e successivamente lavare le mani con la soluzione idroalcolica; attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal personale preposto ai controlli.

E' VIETATO L'INGRESSO...
A chi ha la temperatura corporea oltre 37,5°C o altri sintomi influenzali; a chi ha avuto, negli ultimi 14 giorni, contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o proviene da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS; a chi è sottoposto a misure di quarantena, o è positivo al COVID-19, in conformità alle misure di contenimento del contagio di cui alla normativa vigente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i cimiteri in Umbria restano aperti al pubblico: le regole e divieti

PerugiaToday è in caricamento