rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Assisi

Morto dopo l'incidente sulla pista ciclabile: una perizia per ricostruire dinamica del sinistro e sicurezza del cantiere

Sono quattro le persone indagate. La Procura vuole sapere se ci sono state violazioni al codice della strada e delle norme anti infortunistiche

Quattro indagati e una perizia sullo stato dei luoghi e la sicurezza in cantiere. La Procura di Perugia ha affidato a uno specialista uno studio per capire quale relazione possa esserci tra il cantiere della pista ciclabile Assisi-Spoleto e l’incidente che ha portato alla morte di un uomo di 63 anni dopo una violenta caduta avvenuta lungo il tratto della pista ciclabile tra Santa Maria degli Angeli e Rivotorto.

Il ciclista, originario di Umbertide e residente a Bastia Umbra, è deceduto a metà novembre in seguito ai traumi riposti nell’incidente avvenuto in bici alla fine ottobre, dopo aver colpito la rete di recinzione che delimita il cantiere della pista ciclabile.

Sul corpo dell’uomo, prima di essere restituito alla famiglia, è stata effettuata l’autopsia dal medico legale Sergio Scalise Pantuso, incaricato dalla Procura di Perugia, affiancato dal dottor Walter Patumi, nominato dai familiari dell’uomo deceduto, che si sono affidati all’avvocato Delfo Berretti.

La Procura di Perugia ha iscritto nel registro degli indagati quattro persone, difese dagli avvocati Francesco Falcinelli e Leonardo Martinelli, due responsabili cantiere e due legali rappresentanti ditte dell’appalto, con l’accusa di omicidio colposo.

La Procura di Perugia per ricostruire la dinamica dell’incidente e l’esatto stato dei luoghi e la verifica del rispetto delle norme di sicurezza del cantiere, ha nominato l’ingegner Fiorentini di Pesaro di stilare una redazione per ricostruire la dinamica del sinistro e la sussistenza di eventuali violazioni al codice della strada e delle norme sulla sicurezza del lavoro, come a esempio l’obbligo della cartellonistica di cantiere e quella prevista dal codice della strada.

L’avvocato Berretti si è rivolto all’ex ispettore Valleriani della Polizia di Stato e gli avvocati Falcinelli e Martinelli hanno nominato il perito assicurativo Vescovi per le relazioni di parte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto dopo l'incidente sulla pista ciclabile: una perizia per ricostruire dinamica del sinistro e sicurezza del cantiere

PerugiaToday è in caricamento