rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza 4 Novembre

Sicurezza, chiuso il "Mania": addio licenza per alcolici?

In concomitanza con la guerriglia urbana dell'8 maggio, il locale più discusso è stato sottoposto a sequestro preventivo dalla Questura. L'ennesima chiusura rischierebbe di far sparire il locale

Il primo provvedimento del giro di vite annunciato questa mattina dal sindaco Boccali si è manifestato con la chiusura con tanto di sequestro preventivo della Questura, del più discusso locale in centro di Perugia: ovvero il "Mania" ritrovo di presunti  personaggi equivoci, spacciatori e bevitori di "kerosene".

La chiusura attuale potrebbe essere quella determinante per il ritiro delle licenze di somministrazione alcolica. C'è la convinzione teorica che intorno al locale ci sia un giro di spaccio o di raccordo tra clan. Cosa che i proprietari hanno sempre respinto. Non sono mancate polemiche durante l'annuncio della chiusura del Mania: "Non si può scaricare la colpa sui commercianti del degrado perugino": è stato riferito da alcuni operatori del settore e cittadini.

Il provvedimento della polizia amministrativa è scattato (martedì sera alle 21, prima della bagarre ) dopo che il piccolo locale del centro storico è stato sorpreso a somministrare alcolici, nonostante il divieto, frutto della sospensione della licenza di pubblico esercizio per la somministrazione di bevande alcoliche, in base all'articolo 100 del Testo Unico delle leggi di pubblica sicurezza, adottato nello scorso mese di aprile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, chiuso il "Mania": addio licenza per alcolici?

PerugiaToday è in caricamento