Pugno di ferro del Questore: espulsi clandestini. Uno aveva occupato una casa, l'altra era una spacciatrice seriale

La Questura a tempo di record ha prima catturato e poi previsto il rimpatrio per un cladestino con precedenti per droga

 Giro di vite del Questore e del Prefetto sui clandestini che si sono macchiati di reati a Perugia. Gli Agenti della Squadra Mobile insieme alla Squadra Volante e al Posto di Polizia “Centro Storico” della Questura di Perugia hanno individuato un cittadino extracomunitario di origini tunisine, ben nascosto all’interno di un appartamento seminterrato, disabitato, nel centro di Perugia. L’uomo era clandestino e non aveva effettuato il rimpatrio volontario dopo la decisione della questura per precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. Stavolta però dovrà tornare a Tunisi: prenotato un volo charter per le prime ore della mattinata di domani con tanto di scorta da parte della Polizia. Espulso anche una cittadina di origini nigeriane di 26 anni dopo che ha scontato una pena detentiva di quasi 3 anni sempre per detenzione di droga. Dall’inizio dell’anno, la Questura di Perugia ha rimpatriato 84 cittadini extracomunitari irregolari sul territorio dello Stato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento