Cronaca Centro Storico

Ladri scatenati, razzia di rame in pieno centro storico: assalto a Porta Eburnea

È accaduto la notte scorsa, in via Bruschi, alle abitazioni ubicate lungo le scalette tra via Cesare Caporali e via Mariotti, a valle dell’atelier d’arte del pittore col Borsalino Franco Venanti

Razzia di discendenti in rame in Porta Eburnea, in pieno centro. È accaduto la notte scorsa, in via Bruschi, alle abitazioni ubicate lungo le scalette tra via Cesare Caporali e via Mariotti, a valle dell’atelier d’arte del pittore col Borsalino Franco Venanti. Poco sopra l’Arco della Mandorla, Porta etrusca, ricostruita in età medievale.

In questo punto si trova la casa natale di Carlo e Domenico Bruschi, patrioti e artisti, come ci ricorda la lapide marmorea con ritratti a medaglioni, affissa sopra l’ingresso della loro abitazione. I ladri di rame, sempre molto attivi tra case e cimiteri, hanno lavorato durante la notte e devono aver caricato quei pregiati tubi su un automezzo al seguito. “Il bello – dice una residente – è che si erano preparati ad asportare anche altri discendenti a valle, tanto che avevano liberato i tubi dalle fascette che li tengono ancorati al muro”.

“Evidentemente – aggiunge – l’arrivo o il passaggio di qualcuno li ha disturbati e se la sono svignata col bottino realizzato fino a quel momento”. Conclusione: “Probabilmente, torneranno stanotte per completare l’opera”.

Ma non avete sporto denuncia?

“Come è possibile, su un fatto che personalmente non mi è accaduto, visto che le mie calate non sono state ancora rubate?”.

Ma allertare polizia e carabinieri non è opportuno?

"Ci proveremo. Comunque, terremo gli occhi aperti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri scatenati, razzia di rame in pieno centro storico: assalto a Porta Eburnea

PerugiaToday è in caricamento