rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Centro a Perugia, furto di abiti griffati per 1200 euro: ecco come ha agito il "branco". I dipendenti individuano uno dei predoni

Il fatto è avvenuto nel gennaio scorso ma soltanto nei giorni scorsi il caso è stato chiuso: un 19enne era tornato sul luogo del misfatto come se nulla fosse...

Oltre 1200 euro di vestiti sono stati rubati in un negozio del centro storico di Perugia. Nel mirino dei Carabinieri sono finiti un gruppetto di sei giovani, stranieri, che avevano fatto squadra per compiere il furto senza farsi accorgere dai dipendenti nell'esercizio commerciale.  Il personale del negozio - che ha sporto la denuncia dopo la scoperta del furto - aveva raccontato agli agenti che la banda come si era mossa la squadra: c’era chi si occupava di distrarre con domande gli impiegati, chi si occupava di sottrarre materialmente i prodotti e chi cercava di “coprire” l’amico che sottraeva i vestiti. 

La svolta sul caso c’è stata quando, a distanza di un mese, un dipendente del negozio ha riconosciuto uno dei ragazzi che, come se nulla fosse accaduto, è entrato nell’esercizio commerciale chiedendo di poter provare delle giacche. L’addetto alle vendite, a quel punto, ha chiesto al giovane se fosse ancora interessato al capo di abbigliamento che, proprio un mese prima, era stato l’oggetto delle domande che l’avevano distratto, consentendo agli amici di realizzare il furto.

Sorpreso da quelle parole, vistosi scoperto, il giovane ha appoggiato immediatamente la giacca sul bancone per poi allontanarsi repentinamente. A nulla è servita la fuga. Gli agenti della Squadra Volante hanno prontamente rintracciato e fermato il giovane: si tratta di un cittadino albanese, classe 2003, che è stato denunciato per il reato di furto in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro a Perugia, furto di abiti griffati per 1200 euro: ecco come ha agito il "branco". I dipendenti individuano uno dei predoni

PerugiaToday è in caricamento