menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro caritas, ubriaco si "inchioda" al letto e minaccia agenti e volontari

Non è stato facile portare in Questura uno straniero della Tanzania che non ne voleva sapere di lasciare il centro d'accoglienza della Caritas dopo aver violato tutte le regole possibili...

Ha creato scompiglio un cittadino della Tanzania all'interno della casa d'accoglienza della Caritas di Perugia situata in centro storico. Ubriaco, molesto e strafottente si è opposto prima agli operatori della Caritas che da regolamento vietano di restare in camera dalle 9,30 alle 18 agli ospiti e dopo con gli agenti di polizia che cercavano di calmarlo e allontanarlo. 

All’arrivo degli agenti lo straniero venuto dalla Tanzania ha millantando importanti conoscenze nel mondo ecclesiastico e giudiziario e trattandoli con arroganza ha ribadito che dalla camera non se ne sarebbe andato per nessuna ragione. Ha fatto resistenza persino per essere portato in questura per essere identificato. Dopo aver gridato che non li avrebbe seguiti si è disteso sul suo letto, tanto che i poliziotti hanno faticato non poco a caricarlo in auto. Nei confronti del tanzanese, la Polizia ha perciò avviato una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento