rotate-mobile
Cronaca

Smantellata cellula terroristica islamica, la dottrina dei "cattivi maestri" per reclutare lupi solitari e guerriglieri

Inneggiavano alla Guerra Santa e lodavano il "martirio" in nome di Allah Akbar. Ovviamente tutto questo postando la propaganda dello Stato Islamico e le atrocità commesse dai guerriglieri islamici nel mondo. Gli obiettivi della cellula terroristica "nostrana" - con base a Milano ma con un affiliato residente a Perugia e proprio dal capoluogo è partita l'indagine - erano quelli classici: reclutare nuove leve sia per organizzare atti terroristici sul suolo Italiano ed Europeo che da inviare in Siria o Iraq. Due degli affiliati messi in carcere erano soliti muoversi anche in Germania. Proselitismo spinto tramite social anche per dare informazioni, istruzioni e "bendizioni" ad eventuali lupi solitari decisi di immolarsi alla causa dell'estremismo islamico. 

Smantella una cellula terroristica che faceva proselitismo sul web: "Sostegno allo Stato Islamico"

"Monitoranto la cellula - ha spiegato il Questore Messina - via Facebook abbiamo assistito a diversi cambiamenti delle loro abitudini. Prima hanno raccolto un buon numero di "interessati" - ognuno aveva oltre 500 amici virtuali - e poi hanno via via chiuso il profilo per non essere intercettati e dare inizio ad un indottrinamento mirato. Stiamo parlando di soggetti legati anche al mondo degli stupefacenti e irregolari sul territorio italiano. Il presunto leader del gruppo - fermato a Milano - si trova ora in carcere dato che deve scontare una condanna. Era lui a tenere i rapporti con l'estremista islamico tunisino residente a Perugia, irregolare e con diversi reati sulle spalle. Non possiamo fornire altri elementi dato che le indagini non sono concluse".

L'operazione condotta con successo dalla Polizia Postale dell'Umbria rientra in una strategia del Ministero degli Interni per cercare di prevenire gli effetti devastanti del terrorismo. Tramite la rete si cerca di identificare coloro addetti alla propaganda per arrivare a fermare prima dell'azione concreta "i lupi solitari" - la nuova strategia dell'Isis - oltre che i "soldati" addestrati nei campi dell'Isis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smantellata cellula terroristica islamica, la dottrina dei "cattivi maestri" per reclutare lupi solitari e guerriglieri

PerugiaToday è in caricamento