Carabiniere cade e si rompe il ginocchio inseguendo un malvivente, citato il Comune di Perugia

L'amministrazione comunale non avrebbe provveduto alla manutenzione delle scale e all'illuminazione. Procedimento davanti al giudice di pace

Carabiniere cade e si ferisce inseguendo un malvivente, l’Avvocatura dello Stato cita davanti al giudice di pace il Comune di Perugia per danni. La notizia è riportata dal Corriere dell’Umbria.

Il carabiniere era caduto lungo la scalinata tra via Antinori e via Valentini a causa di un gradino sconnesso e si era rotto il ginocchio. La conseguenza era stata di due mesi di convalescenza e riposo dal servizio, con perdita per l’Arma quantificata dall’avvocatura dello Stato in 5.776,72 euro. Il carabiniere si era ferito inseguendo un malvivente. Secondo l’Avvocatura dello Stato il Comune di Perugia sarebbe corresponsabile nell’incidente per non aver provveduto alla manutenzione delle scale e dell’illuminazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune di Perugia si è affidato all’avvocato Luca Maori per contestare le accuse e affermare che le scale erano a norma, con corrimano, pendenze regolari e in buono stato di manutenzione. La caduta, inoltre, non sarebbe imputabile al Comune, ma alla condotta del militare stesso, impegnato ad inseguire un malvivente e che potrebbe essere inciampato per sua disattenzione. Da qui la richiesta al giudice di rigettare la richiesta di risarcimento del ministero, ipotizzando il concorso colposo del carabiniere, liberando il Comune da responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

Torna su
PerugiaToday è in caricamento