menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia e lega un anziano per rapinarlo, catturato il feroce malvivente: spedito in carcere

Caccia all'uomo: Gli agenti della Squadra Mobile hanno catturato un pregiudicato destinatario di un provvedimento definitivo di condanna

Caccia all'uomo a Perugia. Gli agenti della Squadra Mobile hanno catturato un pregiudicato destinatario di un provvedimento definitivo di condanna. Si tratta di un albanese di 33 anni, conosciuto anche con un alias, professionista delle rapine e irregolare.

Il provvedimento, spiega la polizia, è riferito ad una violenta rapina aggravata commessa a Piegaro nel dicembre del 2006. L'uomo, approfittando del rapporto di conoscenza con un pensionato per il quale aveva effettuato alcuni lavori edili, dopo una cena lo aveva aggredito brutalmente. Dopo averlo legato e imbavagliato, gli aveva rubato il danaro contante ed aveva messo a soqquadro l’abitazione dell’anziano alla ricerca di preziosi. Il 33enne fu condannato a 3 anni di reclusione ed al pagamento di una multa di 600 Euro.

Il 22 febbraio, la Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Perugia – Ufficio Esecuzioni Penali, ha emesso a carico dello straniero un ordine di esecuzione per la carcerazione: dovrà scontare altri 2 anni, 9 mesi e 24 giorni di reclusione.

I poliziotti della Squadra Mobile lo hanno catturato in casa e consegnato alla Questura di Perugia per gli accertamenti di rito. Poi, dopo l'identificazione, è stato rinchiuso dietro le sbarre, nel carcere di Capanne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento