rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Castiglione del Lago

Castiglione del Lago, gli amici non vogliono pagare il biglietto della discoteca e lui aggredisce i Carabinieri intervenuti

I militari erano stati chiamati dal personale di sicurezza del locale. L'imputato avrebbe pronunciato frasi offensive e fatto gesti oltraggiosi

Il personale della sicurezza non fa entrare i suoi amici in discoteca e lui si scaglia contro i Carabinieri intervenuti sul posto.

Un uomo, difeso dall’avvocato Michela Ulli, è finito davanti al giudice per rispondere dell’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale “perché nel momento in cui una pattuglia dell’Arma, intervenuta a seguito di una richiesta da parte degli addetti alla sicurezza di un locale di Castiglione del Lago, che avevano segnalato molestie da parte di due cittadini marocchini che non volevano pagare l’ingresso, alla presenza di più persone, offendeva l’onore e il prestigio dei pubblici ufficiali dicendo loro: ‘Buffoni … figli di put…’ e gesticolando con il braccio destro all’indirizzo dei suoi genitali”.

Il giovane deve anche rispondere dell’accusa di resistenza a pubblico “ufficiale perché invitato ad allontanarsi dal locale per motivi di ordine e di sicurezza pubblica, opponeva resistenza, divincolandosi, strattonando e spintonando i due militari, desistendo solo dopo che era giunta un’altra pattuglia” sul posto.

I fatti sono avvenuti a Castiglione del Lago il 1 novembre del 2016. Nel corso dell’udienza di oggi sono stati sentiti gli operanti e il testimoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione del Lago, gli amici non vogliono pagare il biglietto della discoteca e lui aggredisce i Carabinieri intervenuti

PerugiaToday è in caricamento