menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto fb  "Per la vita di Castelluccio onlus"

Foto fb "Per la vita di Castelluccio onlus"

Castelluccio, addio al 'guerriero' Augusto Coccia: "Ha dato tanto a questa terra"

Simbolo della resistenza post sisma, l'allevatore e agricoltore Augusto Coccia è morto domenica mattina. Aveva 60 anni

Un guerriero, un tenace. Così è ricordato da tutti Augusto Coccia, simbolo di una comunità, quella di Castelluccio di Norcia, che non ha mai smesso di lottare fin dalle prime scosse del sisma del 2016 e che ha messo a dura prova lo spendido borgo della Valberina, conosciuto come la "perla" dei Sibillini. Augusto, tra quelle montagne ci ha sempre vissuto; allevatore e agricoltore castellucciano considerato l'anima della resistenza post terremoto, è scomparso domenica mattina ad appena 60 anni di età. Un animatore della vita del borgo, imprenditore e combattente, la Comunità agraria lo ricorda come "un compaesano che tanto ha dato a Castelluccio e a tutti noi". 

"La Comunità di Castelluccio ha perso un suo membro, Augusto Coccia, che tanto era legato alla sua, nostra, terra - scrive in un post su Facebook la onlus Per la vita di Castelluccio -  Nei 18 mesi dopo il sisma, fintanto che la salute lo ha assistito, non ha mai abbandonato Castelluccio, in attesa di ricevere una sistemazione dignitosa dove poter affrontare meglio la sua malattia.Sono molte le persone che, in questo anno e mezzo di esilio, ci hanno lasciato; piangiamo con dolore la loro assenza, consolandoci tutti nel ricordo di ciò che, ciascuno di loro, ha lasciato in noi. Ci stringiamo alla famiglia ed agli amici di Augusto che, per noi, resterà sempre Agustarello".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento