Esplosione nella notte, fanno saltare la cassa continua di un supermercato: banditi in fuga

Il colpo intorno alle due di notte a Ferro di Cavallo. Indagini in corso da parte della polizia e banda in fuga con i soldi

Ancora un'esplosione nella notte e una banda entrata in azione per razziare, questa volta, la cassa continua di un supermercato. Il colpo è andato in scena intorno alle due di questa notte ai danni del punto vendita Eurospin, nel quartiere di Ferro di Cavallo a Perugia

I malviventi, per riuscire ad impossessarsi del denaro contante dalla cassa, l'hanno prima fatta esplodere, per poi dileguarsi prima dell'arrivo delle forze dell'ordine. L'allarme è scattato alle due, ma quando gli agenti della Questura di Perugia sono arrivati la banda era già riuscita a far perdere le proprie tracce, non prima di aver lasciato ingenti danni a causa dell'esplosione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bottino racimolato dai malviventi, ammonterebbe a circa 3/4mila euro, ma il  tutto è ancora in fase di quantificazione. Per i rilievi del caso, sul posto è arrivata anche la Scientifica. Appena due giorni fa, a Todi, era stato presa  di mira lo sportello bancomat della Cassa di Risparmio di Orvieto, fatto saltare in aria con materiale esplosivo. In questo caso però l'arrivo dei carabinieri  aveva messi in fuga la banda. Indagini a tutto campo per riuscire a risalire agli autori dei colpi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento