Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Caso Suarez, revocata la sospensione per la professoressa Spina

La decisione del gip: indagini chiuse. La difesa aveva sottolineato come fosse passato molto tempo dall'esecuzione della misura cautelare e come fosse improbabile reiterare il reato

Revocata la sospensione per Stefania Spina. La decisione del gip sul ricorso dell'indagata visti il tempo trascorso e lo stato dell'inchiesta. La docente dell'Università per Stranieri di Perugia era stata raggiunta dalla misura cautelare nell'ambito dell'inchiesta per il presunto esame farsa di Luis Suarez, calciatore allora del Barcellona, in trattativa con la Juve nell'ultimo scampolo di calciomercato a settembre del 2020.
Per perfezionare il passaggio, sarebbe stato necessario il passaporto italiano per il fuoriclasse uruguaiano. Propedeutico alla cittadinanza, il conseguimento del certificato di italiano. Esame per il quale era stata contattata l'Unistra e, per l'accusa, i suoi vertici di allora, Giuliana Grego Bolli e Simone Olivieri, la professoressa Spina e il professor Lorenzo Rocca (ha patteggiato) si sarebbero attivati affinché il calciatore sostenesse e superasse la prova in tempo utile per le liste Uefa. Un esame combinato per la Procura che nelle score settimane ha chiuso le indagini per i 4 indagati e per l'avvocato della Juventus, Maria Turco. Sospeso il procedimento a carico dell'ex manager bianconero Fabio Paratici e l'altro legale bianconero, Luigi Chiappero. "Siamo molto contenti che la professoressa Stefania Spina possa tornare a svolgere la sua funzione di insegnante e così uscire dell'incubo che ha vissuto.  Potrà così dedicarsi con maggiore serenità anche a preparare la sua difesa nel processo imminente" è il commento dello studio legale Brunelli, che assiste la professoressa Spina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Suarez, revocata la sospensione per la professoressa Spina

PerugiaToday è in caricamento