Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Caso Procure, la Corte d'appello dice no alla ricusazione dei giudici del processo Palamara

L'ex magistrato aveva avanzato la richiesta verso la corte che lo giudica per corruzione

La Corte d’appello di Perugia ha respinto la richiesta di ricusazione avanzata dall’ex magistrato ed ex presidente dell’Anm, Luca Palamara.

Palamara aveva avanzato l’istanza di ricusazione del presidente della corte e del giudice a latere chiamati a giudicarlo per l’ipotesi di corruzione. Nel procedimento, l’Anm aveva avanzato la richiesta di costituirsi parte civile. I due giudici risultano iscritti all’Associazione nazionale magistrati, da qui la richiesta dell’ex magistrato, tramite i suoi legali, gli avvocati Benedetto Buratti e Roberto Rampioni.

La Procura generale di Perugia si era opposta non ravvisando gli estremi per un eventuale "conflitto". La Corte d’appello di Perugia ha rigettato l’istanza di ricusazione evidenziando, tra l’altro, nella richiesta stessa “affermazioni meramente astratte e prive di riscontro oggettivo” 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Procure, la Corte d'appello dice no alla ricusazione dei giudici del processo Palamara
PerugiaToday è in caricamento