menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meredith, 182mila euro per un video dell'accusa: "processo" al Pm Comodi

Mauela Comodi, giudice nel processo Meredith, è incolpata di irregolarità sull'affidamento del filmato della ricostruzione dell'omicidio mandato in onda in aula. Il sei dicembre il procedimento

La maledizione Amanda si abbatte anche su uno dei due Pm - Manuela Comodi - che hanno condotto l'accusa nell'ambito del processo sull'omicidio di Meredith Kercher dove sono ancora indagati la Knox e Raffaele Sollecito. La Comodi sarà processata dal Csm per il filmato della ricostruzione - proiettato in aula - del delitto di via della Pergola. L'accusa è quella di aver liquidato il compenso per l'incarico alla società Nventa Id, (un'ingente somma", pari a 182.740 euro), senza esplicitare nel decreto di pagamento le motivazioni e i criteri adottati. L'accua è quella di danno erariale allo Stato. 

Secondo l'accusa formalizzata al Csm, il magistrato avrebbe arrecato, "in conseguenza del significativo importo liquidato irregolarmente- sottolinea l'atto di incolpazione- un indebito vantaggio alla Nventa Id, con correlato danno ingiusto all'Erario che il 30 giugno del 2011  ha anticipato l'ingente somma". Nel processo disciplinare del 6 dicembre Comodi avrà un difensore di eccezione: l'ex pm di Mani Pulite Piercamillo Davigo, da anni ormai consigliere in Cassazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento