Case popolari, fuori dalla graduatoria chi ha occupato alloggi pubblici e chi non risiede in Umbria da 5 anni

Pubblicati nell'albo pretorio del Comune di Perugia la graduatoria degli 848 ammessi e dei 96 estromessi dall'assegnazione di appartamenti

Pubblicati nell’albo pretorio del Comune di Perugia la graduatoria provvisoria e l’elenco provvisorio degli esclusi del bando di concorso per la formazione della graduatoria degli aspiranti all’assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia residenziale sociale (ERS) pubblica.

Nel periodo compreso tra il 4 di settembre e il 4 di novembre, sono pervenute 944 domande, di cui 26 online, che sono state inserite poi nel programma informatico della Regione Umbria. In graduatoria risultano ammesse 848 famiglie-persone comprese tra un massimo di 18 punti e un minimo di 1 punto. L’elenco delle domande escluse pari a 96.

Queste domande sono state escluse perché mancanti del requisito di accesso di residenza o attività lavorativa, oppure perché non è stata allegata la copia del permesso o carta di soggiorno o in quanto l’Isee era superiore superiore al limite massimo per l'ammissione, ma anche non consegnato. Altri casi di esclusione sono stati per istanza non firmata o autorizzazione al trattamento dei dati non firmata. In altri casi mancava il requisito della residenza o domicilio di lavoro in Umbria da almeno 5 anni. Alcune domande sono state consegnate dopo la scadenza del bando oppure senza documenti di identità o senza dichiarazione di cittadinanza.

Motivo di esclusione anche in non aver dichiarato l'assenza di precedenti assegnazioni di un alloggio pubblico o precedenti occupazioni abusive di un alloggio pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune di Perugia rende noto che “dal giorno di pubblicazione all’Albo Pretorio e per i successivi 15 giorni, i soggetti interessati potranno formulare richieste di regolarizzazione o riesame, delle domande presentate al bando 2019 mediante la produzione di apposita istanza scritta da presentare direttamente all’ufficio casa del Comune di Perugia incardinato nell’Area Servizi alla Persona, c/o p.zza Cecilia Coppoli 3 (area ex ospedale Monteluce), che sarà aperto in via straordinaria tutti i giorni ed osserverà il seguente orario: lunedì e mercoledì dalle ore 15,00 alle ore 17,00, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento