rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Norcia

Ricostruzione post sisma, la sentenza: "Casa Ancarano irregolare, va demolita". Condannato il sindaco Alemanno

Il Tribunale di Spoleto ha condannato il sindaco di Norcia, il direttore dei lavori e l'allora presidente della Pro loco. Difese pronte all'appello

Il centro polifunzionale "Casa Ancarano" non è stato realizzato in maniera regolare, dovrà essere demolire. Almeno, secondo la sentenza di primo grado del Tribunale di Spoleto che ha condannato il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, l direttore dei lavori, Riccardo Tacconi e l'allora presidente della Pro loco di Anacarano, Venanzio Santucci, a un anno e tre mesi, oltre al pagamento di un'ammenda. 

Secondo le contestazioni della Procura, l'edificazione della struttura venne avviata in assenza del permesso a costruire e in violazione delle norme ambientali, ricorrendo alle procedure emergenziali post sisma. A finanziare il progetto proprio donazioni raccolte dopo il terremoto del 2016.

"Ho preso atto del dispositivo della sentenza con la quale il Tribunale di Spoleto ha chiuso il processo di primo grado per la vicenda di casa Ancarano. Si tratta di una decisione che reputo in contrasto non solo con il diritto ma soprattutto con la giustizia. La popolazione di Ancarano attendeva da anni che qualcuno potesse restituirle la speranza di una ripresa di vita in quei territori martoriati, la prospettiva di una ricostruzione non solo fisica ma anche morale e psicologica del tessuto sociale e umano" commenta l'avvocato David Brunelli dello studio legale Brunelli che assiste Santucci e Tacconi. 

"Ebbene questa attesa è rimasta profondamente delusa. Imputati che hanno agito per il bene comune, che con entusiasmo e coraggio si sono dati da fare per mantenere viva una base minima da cui ripartire, sono stati ripagati con un trattamento alla stregua di delinquenti che deliberatamente infrangono la legge e condannati al carcere" aggiunge ancora. Annunciando ricorso: "Non appena avremo letto le motivazioni della sentenza proporremo appello, stavolta confidando che una soluzione equa della vicenda possa essere finalmente raggiunta, che la giustizia e il buon senso possano andare di pari passo con il diritto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricostruzione post sisma, la sentenza: "Casa Ancarano irregolare, va demolita". Condannato il sindaco Alemanno

PerugiaToday è in caricamento