menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cardinale va a cena nella casa delle studentesse: "Come vi trovate a Perugia?"

la Visita pastorale del cardinale Gualtiero Bassetti: Ultimo appuntamento la “cena a casa” di studentesse fuori sede preceduta dalla visita al Conservatorio statale

Il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, nella giornata del 9 aprile, ha portato a termine gli incontri con il mondo universitario, programmati nell’ambito della sua Visita pastorale alla comunità diocesana di Perugia-Città della Pieve. Ultimo appuntamento è stata la “cena a casa” di alcune studentesse fuorisede; un’occasione per il presule di conoscere la vita quotidiana di tanti giovani che lasciano le loro famiglie, i loro affetti, i loro luoghi di origine per venire a studiare a Perugia, anche da regioni lontane (basti pensare alla numerosa presenza di studenti calabresi e pugliesi) e dall’estero (gli iscritti all’Università per Stranieri provengono dai cinque continenti).

Il cardinale Bassetti è stato ospite di un gruppo di studentesse che hanno preso in affitto un appartamento nella zona universitaria del quartiere Elce, ricevendo, commenta padre Paolo Zampollini, vice direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale universitaria, «un’accoglienza davvero ottima. I sorrisi di Anna, Angela, Francesca, Catia e Giulia –prosegue il giovane religioso –, lasciavano trasparire la gioia e l’emozione di queste ragazze di poter accogliere nella loro casa un cardinale.

La serata è trascorsa in modo molto piacevole e tra una portata e l’altra l’arcivescovo si è informato sulla regione di provenienza delle studentesse, sulla loro giornata, sulle loro abitudini di studio e di vita comune nella casa e ha raccontato con tanta semplicità alcuni episodi della sua vita. Anche le ragazze avevano qualcosa raccontare al cardinale, come i piccoli “miracoli” che avvengono nelle attività di evangelizzazione della Pastorale universitaria a cui esse partecipano. Si tratta di iniziative di successo come gli incontri su “I dieci comandamenti” e le “Cene alfa” facendo esclamare al presule: “dovrò partecipare anch’io!”».

«Al termine della cena – evidenzia il vice direttore della Pastorale universitaria – è arrivata la padrona di casa, che ha conversato con l’arcivescovo sull’importanza di accogliere gli studenti fuori sede come se fossero i propri figli».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento