rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Carceri in Umbria, Verini: "Sono ormai delle polveriere"

L'onorevole Valter Verini ha visitato a Ferragosto il carcere di Capanne:"Situazione drammatica che produce tensioni. Sovraffollamento e personale di polizia ridotto all'osso"

"Nelle carceri umbre permane ancora una situazione di seria emergenza. Ci sono pesanti problemi di sovraffollamento di detenuti e, insieme, di grave sottodimensionamento dell'organico del personale di custodia".
Così il deputato umbro del PD, Walter Verini, che ha visitato il carcere di Perugia insieme alla Responsabile regionale del PD per la Giustizia Antonella Salustri.
 
"Nel corso della visita - dichiarano i rappresentanti del PD - abbiamo ancora una volta toccato con mano la situazione di seria emergenza, che riguarda tutti gli istituti di pena della regione e che genera, come è avvenuto nei giorni scorsi a Spoleto e Orvieto, tensioni pericolose". "Ci sono problemi di fondo, che devono essere affrontati - proseguono Salustri e Verini - e che riguardano innanzitutto l'abolizione della  custodia cautelare o la possibilità di pene alternative per reati di non grave pericolistà sociale, problemi senza la cui soluzione l'emergenza carceri continuerà a permanere, facendo dell'Italia un Paese non civile".
 
"Ci sono però anche interventi urgenti, da fare subito - aggiungono i due esponenti democratici - per i quali già abbiamo sollecitato il Governo, e che riguardano l'urgenza di una maggiore dotazione di personale per gli istituti umbri, personale che oggi lavora in condizioni davvero difficili, e la necessità di procedere a risolvere, almeno in parte, il problema del sovraffollamento".
 
"Insieme a questi - continuano Verini e Salustri - esistono anche problemi legati alla situazione finanziaria, che impedisce di sviluppare iniziative di formazione professionale e di socializzazione. Occorre investire su questo: il carcere, la pena per chi ha sbagliato devono essere occasioni di espiazione e di recupero sociale. E' un problema di civiltà e di umanità innanzitutto, ma anche di sicurezza: se un detenuto, una volta uscito, avrà occasione di reinserimento sociale, sarà un vantaggio ed un'opportunità per tutta la società".
"Su questi temi - concludono Walter Verini e Antonella Salustri - continueremo a tutti i livelli l'iniziativa del PD"  
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carceri in Umbria, Verini: "Sono ormai delle polveriere"

PerugiaToday è in caricamento