Umbria, ancora emergenza nelle carceri: giovane detenuto salvato a un passo dalla morte

Ad intervenire, scongiurando così la tragedia, sono stati gli agenti della polizia penitenziaria. Salvo 25enne

Ha tentato di uccidersi nella sua cella del carcere di Terni ma l’uomo è stato salvato dal tempestivo intervento dell’Agente di Polizia Penitenziaria in servizio. “L’insano gesto non è stato consumato per il tempestivo intervento dei poliziotti penitenziari” – commenta Fabrizio Bonino, Segretario nazionale Sappe Umbria.

L’uomo, un detenuto italiano 25 anni di origine campane in isolamento precauzionale, alle ore 23.30 ha tentato di impiccarsi nella propria cella, ma per fortuna è stati salvato da un agente del Corpo di Polizia Penitenziaria di sezione si è evitato che l'estremo gesto avesse conseguenze.

Donato Capece, segretario generale del Sappe, evidenzia che “per fortuna delle Istituzioni, gli uomini della Polizia Penitenziaria svolgono quotidianamente il servizio in carcere - come a Terni - con professionalità, zelo, abnegazione e soprattutto umanità, pur in un contesto assai complicato per il ripetersi di eventi critici".

La notizia su Ternitoday.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • SPECIALE LAVORO Settembre in Umbria: posti per nuovo supermercato, impiegati, operai, addette alle pulizie

  • Ancora sangue sulle nostre strade, scontro tra un'auto e uno scooter: muore 44enne

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento