rotate-mobile
Cronaca

Perugia, caos in carcere: detenuto prima tenta di impiccarsi, poi aggredisce i poliziotti e prova anche a scappare

Carcere di Capanne, nuova denuncia del Sappe

Carcere di Capanne, nuova denuncia del Sappe. Come scrive Fabrizio Bonino, segretario per l’Umbria del sindacato autonomo polizia penitenziaria, un "detenuto di nazionalità tunisina ha inscenato un suicidio per uscire dalla cella, ma quando i poliziotti sono intervenuti ne è nata una colluttazione, a seguito della quale quattro poliziotti sono finiti all'ospedale con prognosi di cinque giorni". E non è finita qui. "Nel pomeriggio, poi, nel mentre era stato portato in ospedale per accertamenti medici ha tentato la fuga. Fingendo uno svenimento, aggrediva gli agenti della scorta in servizio di traduzione presso l'ospedale di Perugia e si dava alla fuga. Solo a seguito del provvidenziale intervento degli agenti, che hanno riportato diverse ferite dai colpi e dai morsi del detenuto che sputava anche in faccia gli operatori di polizia penitenziaria, sono riusciti a bloccare il soggetto e a ricondurlo in istituto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, caos in carcere: detenuto prima tenta di impiccarsi, poi aggredisce i poliziotti e prova anche a scappare

PerugiaToday è in caricamento